Le botteghe della tessitura in Calabria

TESSILART
Via Cigala n.11
TIRIOLO (CZ)
Tel: +39 0961 99 14 94  /  +39 338 92 11 234
Giorni di apertura:
Orari di apertura:
Lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit.

NIDO DI SETA
Loc. Chiusi-Murruni
SAN FLORO (CZ)
Tel: +39 320 89 68 663 / +39 347 24 72 207
Sito internet: www.nidodiseta.it
E-mail: info@nidodiseta.it
Giorni di apertura:
Orari di apertura:
La Cooperativa Nido di Seta ha pensato di realizzare una linea di gioielli che nasce dall’incontro tra la seta di San Floro e la ceramica di Squillace. Nell’ottica di una filosofia di valorizzazione delle risorse territoriali, i monili custodiscono in sé la storia, la cultura, i colori e il calore di una difficile terra di confine divenendo dei veri e propri “pezzi di terra”, pezzi di Calabria. La cooperativa ha deciso di superare i confini geografici della tradizione artigiana, sbarcando nel continente asiatico. Ripercorrendo l’antica via della seta ha deciso di contaminare il suo filo d’oro con le ceramiche della tecnica raku, una lavorazione nata in Giappone intorno al 1600,legata alla cerimonia del tè. Il risultato di questo particolare processo, si materializza in oggetti con strani effetti decorativi, segnati da crepe, dovuto allo shock termico, con riflessi dal tono metallico.

BOTTEGA STORICA DI MARIO CELESTINO
Via Monaci n.14 - Via Roma n.66 (Camigliatello Silano)
LONGOBUCCO (CS)
Tel: +39 0983 71 048
Sito internet: www.mariocelestino.it
E-mail: info@mariocelestino.it
Giorni di apertura: tutti i giorni
Orari di apertura: 9.30-20.00
L’inizio è nelle mani del Maestro Eugenio Celestino che negli anni Trenta apre a Longobucco il laboratorio d'arte tessile per l'esecuzione, sul tradizionale telaio a mano, di tessuti preziosi, che verranno utilizzati per copriletto, arazzi, tappeti, centri, biancheria per la casa e per il corredo. Tale è la qualità dei tessuti realizzati che la bottega arriva a servire la casa reale ed alcune tra le più importanti case d'alta moda. Dal 1959 il testimone è passato nelle mani del figlio Mario che ha aggiunto lo showroom a Camigliatello Silano. Restano invariate la qualità e il pregio dei tessuti, grazie al telaio orizzontale calabrese si tesse la tela e si eseguono contemporaneamente anche i decori a mano, a punto piatto, oppure a rilievo. Mario Celestino crea capi personalizzati ed esclusivi, preziosi per l’inconfondibile lavorazione , per l’accuratezza del disegno e delle rifiniture.

LANIFICIO LEO
Via Cava 43
SOVERIA MANNELLI (CZ)
Tel: +39 0968 66 20 27  /  +39 328 12 68 579
Sito internet: www.lanificioleo.it
E-mail: info@lanificioleo.it
Giorni di apertura: LMMGV
Orari di apertura: 9-13; 14-18
Lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit lorem ipsum dixit.

FABBRICA TESSILE BOSSIO
Via P. Mancini n.3
CALOPEZZATI (CS)
Tel: +39 0983 44 246
Sito internet: www.fabbricatessilebossio.it
E-mail: info@fabbricatessilebossio.it
Giorni di apertura:
Orari di apertura:
La Fabbrica Tessile Angelo Bossio da oltre 35 anni opera sul mercato del tessile in Calabria e in Italia. I suoi tessuti sono stati ammirati sia in Europa che in America come si evince dai numerosi attestati e riconoscimenti ricevuti dal fondatore. Nel corso degli anni la famiglia Bossio ha saputo legare la tradizione tessile calabrese alle moderne tecnologie sviluppando un tessuto con caratteristiche qualitative elevate, riportando gli antichi disegni e sviluppandone dei nuovi in un connubio di antico e nuovo riscontrabile nei numerosi manufatti prodotti giornalmente. La sua produzione spazia dal mondo del tessuto casa ai copriletto e agli asciugamani utilizzando fibre naturali come il cotone, la lana e il lino.

SCUOLA TAPPETI CARUSO
Via Gramsci n.195
SAN GIOVANNI IN FIORE (CS)
Tel e Fax: +39 0984 99 27 24
Sito internet: www.tappetiartigianalicaruso.it
E-mail: info@tappetiartigianalicaruso.it
Giorni di apertura: tutti i giorni (domenica su richiesta)
Orari di apertura:
La Scuola Tappeti Caruso raccoglie gli insegnamenti della tradizione tessile, che da sempre ha segnato l’artigianato sangiovannese. “Ozaturi a pizzulune”, le tipiche coperte “trappigne”, la “n’cullerata” proseguono un percorso, iniziato nell’epoca medievale, intorno allo splendido complesso abbaziale, dove incominciarono a raggrupparsi nuclei familiari, che giunsero in Sila, dai casali cosentini e dal marchesato crotonese. Le suddette famiglie vivevano intorno alla maestosa Abbazia Florense per assicurarsi la protezione degli Abati Commendatari. Costrette dai rigidi inverni dell’epoca provvidero a realizzare su telaio sia i tessuti per l’abbigliamento, sia quelli per l’arredamento delle proprie abitazioni. A metà del '900, grazie all’intraprendenza dell’Opera Valorizzazione Sila, nacque la Scuola Tappeti, diretta da maestri armeni, che per lunghi anni impartirono alle tessitrici locali le tecniche di annodatura dei tappeti. Con la conclusione della direzione dei maestri orientali, questa antica arte visse un periodo di grande crisi che terminò con l’arrivo del maestro Domenico Caruso che, forte di una tradizione di famiglia, decise di investire lavoro e sacrifici in un progetto iniziato dal padre Salvatore, che nei primi anni ’70, prese spunto dai telai di famiglia e abbandonò il commercio di carni, per trasformarsi in promotore dell’arte tessile. Le forti ambizioni del maestro Domenico Caruso lo portarono a intraprendere studi presso le scuole e le accademie d’arte, forgiando così una nuova figura, che ricca della propria storia, trasformò e raccolse nuove ispirazioni nel grande panorama tessile. La piccola bottega d’arte è, oggi, punto di riferimento per le più grandi firme dell’arte contemporanea e, inoltre, porta avanti uno dei più grandi progetti artistici mai affrontati sul territorio regionale: la riproduzione delle tavole del Liber Figurarum di Gioacchino da Fiore, che si trasformano in splendidi arazzi di seta, completamente annodati a mano, la cui realizzazione richiede più di un anno di annodatura.
08:02 / by / 0 Comments

Post Top Ad