La Calabria delle Liste: 6 Stelle di Hollywood che hanno origini calabresi (e forse non lo sanno)

F. Murray Abraham (Pittsburgh, 24 ottobre 1939)
Attore statunitense, noto per il ruolo del compositore Antonio Salieri in Amadeus (1984), diretto da Miloš Forman, con il quale si è aggiudicato il Premio Oscar al miglior attore protagonistaÈ apparso in molti ruoli, sia come protagonista che come non protagonista, in film come Tutti gli uomini del presidente (1976), Scarface (1983), Il nome della rosa (1986), Last Action Hero - L'ultimo grande eroe (1993), Star Trek – L'insurrezione (1998), Scoprendo Forrester (2000), A proposito di Davis (2013) e The Grand Budapest Hotel (2014). Inoltre è un membro del cast regolare della pluripremiata serie televisiva Homeland - Caccia alla spiaIl nonno materno, Bruno Stello, era originario di Condofuri, piccolo centro in provincia di Reggio Calabria, mentre la nonna materna era originaria di Staiti.

Mark Ruffalo (Kenosha, 22 novembre 1967)
Attore, regista, produttore cinematografico e sceneggiatore statunitense. Inizia a recitare al cinema alla fine degli anni novanta, raggiungendo consensi da parte di pubblico e critica per svariate interpretazioni, come Zodiac di David Fincher e Shutter Island di Martin Scorsese. Nel 2012 prende il posto di Edward Norton nel ruolo di Bruce Banner/Hulk all'interno del Marvel Cinematic Universe, interpretando il ruolo in The Avengers, ruolo che riprende in seguito in Avengers: Age of Ultron (2015), in Thor: Ragnarok (2017), in Avengers: Infinity War (2018) e in Avengers: Endgame (2019). Nel corso della sua carriera ha ricevuto tre nomination ai Premi Oscar nella categoria “miglior attore non protagonista” nel 2011 per I ragazzi stanno bene, nel 2015 per Foxcatcher - Una storia americana e nel 2016 per Il caso SpotlightIl nonno paterno, Francesco (Frank) Ruffalo, era originario di Girifalco, provincia di Catanzaro.

Steven Ralph Schirripa (New York, 3 settembre 1957)
Attore, produttore cinematografico, conduttore televisivo e doppiatore statunitense. Schirripa nasce a Bensonhurst, un quartiere di Brooklyn (New York), da padre statunitense, Ralph Schirripa, figlio di immigrati italiani originari di Riace (in provincia di Reggio Calabria), Ilario Schirripa e Maria Capacci, e da madre statunitense di origine ebraica. Pur essendo stato educato secondo la religione del padre, il cattolicesimo, l'attore ha dichiarato di identificarsi molto anche come ebreo. È famoso soprattutto per aver impersonato il ruolo di Bobby "Bacala" Baccalieri dal 2000 al 2007 nella pluripremiata serie televisiva dell'HBO I SopranoPrima di allora aveva avuto una comparsata cinematografica in Casinò di Martin Scorsese, nella parte di un avventore al bar nella famosa scena in cui Joe Pesci aggredisce un uomo con una penna, e in Paura e delirio a Las Vegas di Terry Gilliam. In televisione è attivo dal 1995, con apparizioni più o meno importanti in produzioni come Star Trek: Enterprise, Hollywood Squares, Joey, Law & Order, Tutto in famiglia.

Marisa Tomei (New York, 4 dicembre 1964)
Il suo esordio nel mondo del cinema avviene nel 1984 con Flamingo Kid, in cui pronuncia una sola battuta ("Sei ubriaco!") che comunque basta per farla entrare nella sitcom Tutti al college (1987, serie trasmessa in Italia col titolo Denise). Torna sul grande schermo nel 1991 con Zandalee per poi offrire una prova memorabile in Mio cugino Vincenzo, film del 1992 che le vale l'Oscar come migliore attrice non protagonista. Negli anni successivi viene spesso impiegata dai registi come caratterista, per via del suo marcato accento newyorkese. Successivamente lavora molto a teatro, anche nelle commedie Off-Broadway, e per tre anni risiede a Greenwich Village. Torna al cinema con un ruolo da protagonista nel 1993 con Qualcuno da amare, subito seguito da Cronisti d'assalto di Ron Howard (1994) e nel romantico Only You - Amore a prima vista dello stesso anno. Dopo il film di denuncia Benvenuti a Sarajevo (1997, sull'ignavia dell'ONU durante la crisi jugoslava) si mette in luce con due ruoli sostanzialmente comici in L'altra faccia di Beverly Hills (1998) ed in What Women Want - Quello che le donne vogliono (2000). Nel 2001 riceve una seconda candidatura all'Oscar come migliore attrice non protagonista, con In the Bedroom, mentre nel 2003 è protagonista della tragedia teatrale Salomè e doppiatrice di qualche puntata de I Simpson, senza comunque interrompere la sua carriera ad Hollywood. Nel 2007 recita per Sidney Lumet in Onora il padre e la madre, ruolo che le frutta la sua prima candidatura agli Independent Spirit Awards. Nel 2009, grazie a The Wrestler, ottiene la sua terza candidatura all'Oscar, sempre come migliore attrice non protagonista. Nel 2015 viene scelta per interpretare May Reilly nei film del Marvel Cinematic Universe, compreso il nuovo film su Spider-Man, ovvero Spider-Man: Homecoming.
La nonna paterna dell'attrice, Rita Albina Elvira Calvosa era originaria della provincia di Cosenza, probabilmente di San Demetrio Corone.

Stanley Tucci (Peekskill, 11 novembre 1960)
Attore e regista statunitense, ha debuttato a Broadway con The Queen and the Rebels il 30 settembre 1982 e nel 1985 nel film L'onore dei Prizzi (1985) di John Huston. Ha raggiunto la celebrità con film come Il bacio della morte (1995), Era mio padre (2002), dove interpreta Frank Nitti, braccio destro di Al Capone, The Terminal (2004), Il diavolo veste Prada (2006) e per la serie televisiva Murder One (1995-1996). Ha interpretato, diretto (con Campbell Scott) e sceneggiato (con il cugino, Joseph Tropiano) il film Big Night (1996) premiato al Sundance Film Festival a cui partecipano anche la sorella, Christine Tucci e la madre, che ha scritto un libro di cucina per il film.
Ha vinto due volte il Golden Globe, per Winchell (1998) e Conspiracy - Soluzione finale (2001) grazie al quale ha anche ricevuto una nomination per lo Screen Actors Guild Award. È stato nominato all'Oscar al miglior attore non protagonista nel 2010 per Amabili restiIl nonno paterno di Stanley, Stanislao Tucci era originario di Marzi, piccolo comune a pochi chilometri da Cosenza, mentre i nonni materni erano originari di Cittanova, paese in provincia di Reggio Calabria.

Liv Rundgren Tyler (New York, 1º luglio 1977)
A soli 17 anni, nel 1994, uscirono i suoi primi film, Rosso d'autunno e Dolly's Restaurant. Liv decise di abbandonare la carriera di modella e di darsi completamente al cinema. A diciotto anni recitò nel suo terzo film, Empire Records, ma la vera fama arrivò nel 1996 quando il regista Bernardo Bertolucci la scelse per il suo Io ballo da sola, in cui la Tyler ottenne riconoscimenti internazionali per la sua interpretazione del ruolo di un'adolescente americana che vive la sua iniziazione sentimentale in Toscana. Tra gli altri suoi film Music Graffiti con Tom Hanks, Armageddon - Giudizio finale con Bruce Willis e Ben Affleck, Innocenza infranta di Pat O'Connor, La fortuna di Cookie e Il dottor T e le donne, entrambi di Robert Altman. Il suo personaggio più conosciuto è Arwen Undomiel, principessa degli Elfi di Gran Burrone, nella trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli, tratta dall'opera di J. R. R. Tolkien. Nel 2004 gira Jersey Girl, un film di Kevin Smith, dove recita di nuovo al fianco di Ben Affleck. Nel 2006 recita nel film indipendente di Steve Buscemi Lonesome Jim, al fianco di Casey Affleck. Nel 2007 esce Reign Over Me, film di Mike Binder, mentre l'anno seguente recita con Scott Speedman nell'horror The Strangers e con Diane Keaton in Mamma ho perso il lavoro. Figlia della rock-star americana Steven Tyler, leader della band hard rock Aerosmith. Il bisnonno paterno di Liv, il musicista Giovanni Tallarico emigrò negli Stati Uniti da Cotronei, piccolo comune della provincia di Crotone.
14:23 / by / 0 Comments